WEB 01. Perchè fare un sito web aziendale oggi?
La domanda può sembrare sciocca: qualsiasi azienda ha un sito, se non ce l’hai non ci sei!!

In realtà troppo spesso si danno per scontate affermazioni ovvie, senza il dovuto approfondimento. Mi capita molto spesso di fare questa domanda ai miei clienti e di sentirmi rispondere così, per cui ho sempre in tasca la domanda di riserva: “Si, ma a cosa TI SERVE?” … e qui le risposte si diradano sempre, a volte si sente l’eco di un vuoto assoluto. Superato infatti il luogo comune, troppo poco spesso si ragiona sulle proprie necessità e su cosa si vuole ottenere dal proprio sito accontentandosi del semplice fatto di averne uno. Per questo motivo sfatiamo subito un concetto base:

un sito non è un film!

lampadina01Molti anni fa, quando il web era agli albori, soprattutto in Italia, il sito era ancora vissuto come una novità, come una sorta di “di più” che dava all’azienda una patina di modernità intrattenendo l’utente solo per il fatto di esserci. Erano i tempi in cui si usava Flash, un “linguaggio del web” che permetteva di fare siti internet con effetti speciali, animazioni, pulsanti creativi, ricchi premi e cotillon. A quei tempi Google non esisteva ancora o meglio, esisteva ma non si usava e Facebook stava iniziando ad affermarsi. Certamente il concetto di Social Network era ancora in fase embrionale. Questi erano i tempi del “sito vetrina”, una sorta di trasposizione digitale dell’azienda che presentava l’azienda, la sua storia, e i settori di produzione.

…ma i tempi sono cambiati!

Come per ogni processo tecnologico la fase dello stupore è terminata. Oggi il web è diventato il compagno con cui gli utenti si misurano quotidianamente alla ricerca di informazioni, servizi e prodotti di ogni genere. Il web si è differenziato specializzandosi: chi cerca intrattenimento o socializzazione va su Facebook, Twitter e You Tube, chi vuole leggere o aggiornarsi frequenta i Blog e i canali di News, chi vuole giocare ha a disposizione migliaia di portali di Video Games gratuiti o a pagamento, chi vuole acquistare può farlo sugli e-commerce. Il tutto amplificato all’ennesima potenza dall’enorme boom del settore Mobile che permette oggi, anche grazie alla diffusione della banda larga, di fruire il web ovunque.

web-specializzato

Gli utenti del web oggi cercano informazioni precise, puntuali, chiare e velocemente rintracciabili.

Ecco quindi che la domanda iniziale assume un senso più compiuto: oggi non basta più fare un sito vetrina. Bisogna decidere a cosa servirà, quale tipo di servizi fornirà, in che modo dovrà diffondersi e quale sarà la sua effettiva utilità presso il pubblico di riferimento. Si dovranno studiare dei servizi unici dedicati al web, tenere in considerazione la relazione tra il nostro prodotto e il modo in cui verrà percepito nel web senza dimenticare che oggi gli utenti non hanno tempo da perdere. Questa fase è la più delicata perchè implica una notevole conoscenza degli strumenti a disposizione, una visione olistica della comunicazione e una buona dose di creatività che solo un professionista del settore può dare.

Perché quindi fare un sito web aziendale oggi?
Per creare un contatto diretto con gli utenti con lo scopo finale di convertire alla vendita dei prodotti o servizi dell’azienda.

lampadina02Dal mio punto di vista un sito costruito correttamente dovrebbe avere tutte, o la maggior parte, di queste caratteristiche:
1) Contenere informazioni utili, interessanti e uniche che possano essere di effettivo interesse per il pubblico, indipendentemente dal settore merceologico.
2) Essere strutturato in modo da stimolare l’interazione attraverso pulsanti (i cosidetti “call to action”), sezioni commentabili, sezioni di acquisto diretto (dove possibile) e pulsanti di condivisione sui Social Network (i cosidetti “Share” o “Like”).
3) Dal punto di vista tecnico deve essere Responsive (per una corretta e piacevole visualizzazione anche su smartphone), deve occupare tutta la superficie utile della schermo (Full width), deve avere caratteri grandi e facilmente leggibili ma, soprattutto, deve essere facilmente navigabile seguendo le buone regole di base della Usability.