WEB 03. Il Target: dimmi con chi parli e ti dirò chi sei.

Eh si, parlare non basta, bisogna sapere con chi stiamo parlando, per essere certi di usare un linguaggio consono, interessante e comprensibile ai nostri ascoltatori. Proporre un “contest” di “selfie” per promuovere adesivi per dentiere potrebbe essere altrettanto inutile che lanciare una “gara di autoritratti scattati dal cellulare” sul sito dei fan degli One Direction. Nel primo caso probabilmente non verremmo proprio intesi, nel secondo verremmo individuati come degli “anziani” che non capiscono niente del mondo giovanile. E non parlo solo di linguaggio ma anche di “stile estetico” (la scelta delle immagini o la semplice scelta cromatica) e dell’uso dei riferimenti culturali. Insomma, capire con chi stiamo parlando è la chiave per raggiungere il nostro target (nome infelice e guerrafondaio per indicare la fascia di pubblico che si vuole “colpire” con la comunicazione) in modo veloce ed efficace.

lampadina05Quando progettiamo un sito web è questa la prima domanda che dobbiamo porci e la risposta deve essere il più chiara possibile. Solo così potremo scegliere il taglio estetico e di comunicazione del sito, ma anche quali Social Network impiegare per la promozione e come strutturare le campagne di web marketing a sostegno del sito.

Si, mi rendo conto che per la maggior parte degli imprenditori tutto questo suona come un impegno immane e, probabilmente, una disastrosa perdita di tempo, ma è l’unico modo per far si che il nostro sito web parta col piede giusto.